L’aumento dell’#inflazione è tema principe del dibattito politico e sindacale.


Parole, parole, parole.
Alla cassa del supermercato o del panificio ci sono però i fatti. E già da tempo.
Questa assurda situazione sembra non essere colta nella sua devastante gravità.
Siamo ai livelli del 1986: 8 per cento.

Non è pensabile che si possa continuare con una politica degli stati di emergenza mentre l’urgenza reale è poter contare su una gestione politica dell’ordinarietà.

Gli annunci della politica e la politica degli annunci hanno stancato gli italiani. Italiani che, tuttavia, ora pensano alle vacanze. Perché in fondo nulla è cambiato dall’antica Roma e chi ci governa lo sa: panem et circenses. Questo si vuole. Solo che adesso il panem è diventato pure caro e di divertimento c’è solo l’aspetto spettrale di una società che si avvia all’implosione.

By admino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.